Freud E Jung: due biografie

 

“Vita e Opere di Sigmund Freud”, di E. Jones e “Ricordi, sogni, riflessioni” di C. G. Jung

 

Freud e Jung sono due mostri sacri della psicologia. Ricordo ancora quando tra i banchi dell’università discutevamo animatamente su chi dei due fosse “il migliore”, neanche si trattasse della disputa tra Beatles e Rolling Stones!

 

Il primo libro, “Vita e Opere di Sigmund Freud” è una biografia, scritta da chi ha vissuto il movimento freudiano dall’interno, contribuendo anche attivamente alla sua  diffusione. Infatti, Ernest Jones conosceva personalmente Freud e nel libro condivide col lettore tanti piccoli dettagli che altrimenti sarebbero andati persi: le sue abitudini di lavoro (inutile dire che leggeva tantissimo, soprattutto i classici), la sua passione per il collezionismo di antichi reperti archeologici, nonché  gli avvenimenti più cruciali della vita del padre della psicoanalisi. Inoltre, avendo una validissima preparazione tecnica ripercorre anche l’evoluzione delle teorie psicoanalitiche e naturalmente il suo intrecciarsi con gli eventi storici come la persecuzione degli ebrei.

 

Il secondo libro è invece l’autobiografia di Jung, colui che avrebbe dovuto essere l’erede di Freud, ma che invece finì per distanziarsene, non senza conflitti, fondando così la psicologia analitica. Tra le pagine emerge la figura di un uomo in bilico tra il mondo reale e un mondo fatto di sogni e simboli a cui lui cerca faticosamente di dare un significato.

Anche qui vengono ripercorse le principali tappe della sua vita e lo sviluppo delle sue teorie, mostrando il “dietro le quinte” dei pensieri dello stesso Autore.

 

Entrambi i libri sono pieni di quei dettagli curiosi che permettono al  lettore di percepire come più umani certi mostri sacri. Le biografie hanno proprio questo di bello: ci lasciano sbirciare oltre il mito, permettendoci di vedere la persona nella sua quotidianità. Ad esempio Freud aveva un pessimo senso dell’orientamento, mentre Jung, fin da bambino, non aveva simpatia per la matematica. Inutile dire che dopo aver letto questi libri, avendo anch’io questi due difetti, menziono puntualmente Freud e Jung  ogni volta che non riesco  ad orientarmi o quando faccio fatica a fare qualche calcolo a mente…

 

Consiglio questi libri a chi volesse gettare uno sguardo nelle vite di questi due grandi pensatori, e al contempo ripercorrere lo sviluppo del movimento psicoanalitico e la nascita della psicologia analitica.

 

Qui i link dei libri:
Freud: http://amzn.to/2AD4g0n
Jung: http://amzn.to/2BHBSJI 

 

Recensione di

Davide Lo Presti

 

PSICOLOGO
Montecatini Terme

#psicologia #psicologo #montecatini #pillole #libri #libriperlamente#books #readersareleaders #freud #jung
#psicologoMontecatini

 

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *